Gli interventi di isolamento interessano il più delle volte solo il pavimento, il tetto e le pareti dell’immobile, ma in realtà è molto importante anche comprendere le tubazioni. Solo in questa maniera sarà possibile evitare le dispersioni termiche e quindi, in definitiva, eliminare inutili sprechi e abbattere in maniera significativa i consumi in bolletta.

In cosa consiste la coibentazione dei tubi?

La moderna coibentazione delle tubazioni consiste in una tecnica assai diversa da quella tradizionale e che comporta l’uso di specifici materiali isolanti. I tubi interessati non sono solo quelli dell’impianto di riscaldamento e di raffrescamento, ma anche dell’acqua ed in genere quelli che attraversano le intercapedini degli edifici. Bisogna infatti considerare che buona parte degli immobili residenziali e adibiti a uso commerciale, specialmente costruiti negli anni ’70, è provvista di interstizi fra il muro perimetrale interno ed esterno, dentro ai quali transitano numerosi tubi che giungono all’impianto dell’edificio stesso. Queste camere d’aria non sono mai isolate e ciò comporta tutta una serie di inconvenienti che compromettono l’efficienza energetica della struttura.

Quando gli spazi sono del tutto privi di coibentazione, oppure isolati in maniera inadeguata, la dispersione termica sarà inevitabile. In realtà basta davvero poco per eliminare il problema non solo delle importanti perdite di calore, ma anche per evitare danni costosi all’intero impianto idrico.

Bisogna infatti far presente che una coibentazione a regola d’arte mira anche a mantenere costante la temperatura dell’acqua, in modo che non possa verificarsi l’effetto ghiaccio che tenderà a danneggiare e spaccare le tubature idriche.

Solitamente per portare a termine i lavori di coibentazione dei tubi e senza troppi investimenti si utilizza un materiale isolante, come ad esempio lana di vetro, polietilene, poliuretano espanso o polistirene

Perché conviene farla

La coibentazione dei tubi permette di ottenere tutta una serie di vantaggi, a partire dall’importante risparmio sui costi energetici nel breve e lungo periodo. Secondo le stime, infatti, attraverso l’isolamento eseguito in maniera impeccabile e pensato per garantire massima durevolezza, si riescono ad abbattere le dispersioni termiche, considerando che nella maggior parte degli edifici il 40% del consumo di combustibile viene disperso nelle colonne prive di coibentazione.

Gli aspetti positivi della coibentazione professionale interessano anche le tubature idriche, all’interno delle quali non si verificherà più il pericoloso effetto gelo, che porta alla formazione del ghiaccio, il quale aumenta di volume e gradualmente finirà per provocare la rottura dei condotti.

Molti non sanno inoltre che l’isolamento delle tubazioni influisce positivamente anche dal punto di vista acustico e questo vuol dire lasciarsi alle spalle il tipico e fastidioso gorgoglio che proviene dall’impianto di riscaldamento, raffrescamento oppure dallo scarico idrico. Insomma sarà possibile vivere all’interno di un immobile non solo più efficiente, ma anche confortevole.

Naturalmente questi risultati si possono immediatamente conseguire solo quando la coibentazione viene portata a termine da personale qualificato, ovvero con l’impiego di tecniche sofisticate e l’uso di materiali altamente performanti.

Richiedi una consulenza gratuita per avere maggiori informazioni

Call Now ButtonChiama Ora