Il problema ambientale è oggi sempre più impellente, e anche per questo motivo aumenta la necessità di trovare soluzioni abitative ecologiche e di attuare interventi volti ad assicurare una dispersione termica ridotta e di conseguenza una maggiore efficienza energetica: tra questi, negli ultimi anni si segnala l’insufflaggio con lana di vetro, un materiale particolarmente performante che si contraddistingue per le proprietà isolanti sia a livello termico che acustico, oltre che per il fatto di non assorbire né acqua né umidità e di non sviluppare fumi tossici in caso di incendi.

L’insufflaggio può essere realizzato sia dall’interno che dall’esterno, per interi condomini ma anche per singolo appartamento, anche su solai e sottotetti: è una tecnica estremamente versatile, non invasiva e decisamente più economica rispetto all’isolamento tradizionale con cappotto termico, che offre un ottimo rapporto costo/beneficio ed è adatta a soddisfare ogni tipo di esigenza.

Cos’è la lana di vetro

La lana di vetro, o fibra di vetro, è uno tra i migliori materiali usati per isolare tramite la tecnica dell’insufflaggio le intercapedini di parete e di sottotetti.

La lana di vetro è una sostanza isolante che si ottiene al 90% da vetro riciclato e al 10% da sabbia, per sua natura ignifuga e idrorepellente, attraverso un processo produttivo di fusione che non utilizza né resine né leganti: si tratta di un materiale eco-compatibile, inattaccabile da muffe e batteri, utilizzato soprattutto in edilizia e nei silenziatori dei veicoli a motore endotermico. 

La lana di vetro ha la capacità di essere:

  • isolante termico
  • isolante acustico
  • fonoassorbente
  • incombustibile

Appare quindi evidente che l’insufflaggio con lana di vetro offre un elevato comfort termico e acustico, ed è perfetto per un uso in ambienti ad alto rischio incendio: si tratta del materiale più completo del mercato.

Perché scegliere l’insufflaggio con lana di vetro

La tecnica dell’insufflaggio, che oggi in molti addirittura preferiscono al cappotto termico, avviene praticando dei semplici fori nelle pareti, all’interno dei quali vengono poi “soffiati” i fiocchi di lana di vetro: è una tecnica ormai tra le più diffuse non solo per le nuove costruzioni ma anche per le riqualificazioni energetiche, in quanto permette di intervenire isolando in intercapedine, senza toccare la facciata esterna, abbassando i costi di intervento e riducendo i tempi e i disagi per i condomini. 

Quindi, ricapitolando, scegliere la lana di vetro per l’insufflaggio offre numerosi vantaggi:

  • migliora il comfort termico 
  • migliora il comfort acustico 
  • utilizza un materiale ecologico ed eco-compatibile
  • è inalterabile nel tempo, altamente traspirante e regolarizza il tasso di umidità
  • garantisce un risparmio energetico da un minimo del 15% a un massimo del 40% 
  • è un intervento rapido, con pochi o nulli disagi durante la posa 
  • è più economico rispetto ad altre tecniche di isolamento
  • dà accesso all’Ecobonus 110%

L’isolamento tramite insufflaggio di lana di vetro è una tecnica collaudata e certificata che permette di ottenere, fin da subito, maggior comfort abitativo, risparmio energetico e rispetto dell’ambiente.

Ecco perché è una delle soluzioni più indicate per gli interventi di coibentazione della propria casa!

Ogni isolante ha potenzialità e caratteristiche differenti. Per questo motivo, la scelta migliore è quella di affidarsi a un tecnico specializzato in materia di isolamento termico.

Richiedi una consulenza gratuita per maggiori informazioni sull'insufflaggio con lana di vetro

Call Now ButtonChiama Ora