ISOLAMENTO TERMICO

Isolamento termico a Genova e provincia

L’isolamento termico rappresenta una conquista nell’ambito delle operazioni da effettuare per aumentare il comfort domestico. Grazie ad una accorta gestione dei flussi d’aria, ad esempio, è possibile sfruttare al meglio il calore prodotto all’interno della propria abitazione, di modo da non disperderlo troppo velocemente. Tutto ciò porta ad evidenti risparmi dal punto di vista energetico, perché consente di utilizzare meno eventuali apparecchi dedicati al riscaldamento e permette di evitare un impatto importante sull’ambiente. I materiali utilizzati nei trattamenti di isolamento termico, infatti, presentano elevati profili di riciclabilità.

Gemacht opera in Liguria, Lombardia, Piemonte, Toscana e Val d'Aosta.
Richiedete un preventivo gratuito

Differenti tipologie di isolamento

L’isolamento può avvenire con il metodo del cappotto esterno o attraverso isolamento dall'interno: nel primo caso l’intervento riguarda l’esterno dell’abitazione e si esplica nell’installazione di pannelli isolanti che non coinvolgono lo spazio interno all’abitazione.
La realizzazione della tecnica prevede l’utilizzo di colle e appositi sistemi di fissaggio necessari per applicare alle pareti speciali pannelli isolanti; agendo invece dall'interno, invece, è necessario effettuare un’analisi specifica del contesto, analizzando i livelli di muffa e umidità presenti nei locali.
Solo dopo aver fatto ciò, sarà possibile procedere a valutare la tipologia di isolamento possibile.

Contenere il calore con l'isolamento termico

Gemacht, principalmente a Genova e in Liguria, si occupa in maniera specifica di isolamento termico.

L’isolamento termico o coibentazione termica consiste in quell’insieme di attività, soluzioni e operazioni tecniche, che rappresentano le metodologie necessarie a contenere o a ridurre il flusso termico di calore scambiato tra due ambienti che hanno temperature differenti. 

L'isolamento termico in edilizia è rivolto principalmente nel contenere calore all'interno degli edifici sfruttando la resistenza e la conducibilità termica del materiale utilizzato per l’isolamento in modo da ridurre le perdite di calore verso l'esterno durante la stagione invernale e l'ingresso del calore in casa durante l’estate
Più il valore della conducibilità termica è basso, più il materiale utilizzato risulta isolante. 

Diverse tecniche progettuali

Gli interventi di isolamento termico in campo edile dipendono direttamente dalle diverse tecniche progettuali che vengono adottate. E’ prevista una regolamentazione da disposizioni della Comunità europea a cui i progettisti e i costruttori devono attenersi, per cui va progettato sulla base della tipologia di soluzione adottata e secondo le varie necessità. La scelta del materiale e l’accostamento tra i vari materiali isolanti va eseguita con molta attenzione in quanto errori nella scelta dei materiali o nelle soluzioni adottate comportano il mancato o parziale raggiungimento dell’obiettivo di efficienza energetica. Infatti aumentando l’efficienza termica dei sistemi edificio-impianto si contribuisce a ridurre in maniera molto sensibile il consumo di energia necessaria a riscaldare o raffreddare l’ambiente e quindi ad abbattere i consumi e i relativi costi della bolletta energetica nella direzione di un significativo risparmio energetico. Gli edifici infatti non sono un semplice involucro privo di funzioni energeticamente attive ma hanno una struttura che interagisce con i sistemi di climatizzazione che vengono utilizzati.

Compensare le dispersioni di energia

L’isolamento termico di un edificio risulta essere uno dei parametri fondamentali per consentire di determinare dal punto di vista progettuale e funzionale l’impianto di climatizzazione abbinato all’edificio necessario a compensare le dispersioni di energia. 

Gli edifici costruiti in Italia negli anni 60 e 70 - che rappresentano quasi il 70% del totale - sono stati realizzati prima dell’introduzione di qualunque norma di efficienza energetica.

Oggi i costi elevati della bolletta energetica costringono il mercato sempre di più a ricorrere a soluzioni di risparmio energetico diminuendo le dispersioni dell’involucro edilizio.

La struttura e le tecniche ideali

L’energia di climatizzazione ad esempio si disperde attraverso i muri esterni oppure verso locali non riscaldati o riscaldati a temperatura inferiore, attraverso gli infissi, le coperture, le solette dei pavimenti che confinano con ambienti a temperatura inferiore, attraverso la ventilazione controllata in presenza di un impianto, oppure la ventilazione naturale attraverso le infiltrazioni di aria che provengono dai serramenti e dai cassoni delle tapparelle ma anche per la tipologia costruttiva dell’immobile, dall’esposizione più o meno soleggiata e dalle condizioni climatiche della località in cui è stato edificato il fabbricato. Le tecniche di isolamento dipendono quindi dalle parti della struttura su cui si vuole o si può intervenire.

Contatta Gemacht per maggiori informazioni e per richiedere un sopralluogo gratuito.

Tecniche di isolamento dall’interno e dall’esterno: 
richiedete un preventivo al 328 9292323

Share by: